Image
CANDIDATI OGLIASTRA

PIRODDI ELISABETTA

Mi chiamo Elisabetta Piroddi.Sono nata a Lanusei il 06.10.1990 e sono residente a Jerzu, un paese dell’Ogliastra di circa 3.200 abitanti.Ho frequentato, in Jerzu, il Liceo Scientifico A. Businco, presso cui ho conseguito il diploma di maturità scientifica nell’anno accademico 2008/2009.Successivamente mi sono iscritta nella facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli studi di Cagliari. Ivi, nel febbraio 2017, ho conseguito il diploma di laurea magistrale a ciclo unico con una tesi innovativa sul testamento biologico e sul fine vita.Ho, altresì, concluso il percorso formativo del tirocinio legale, di durata di 18 mesi, presso uno studio legale in Cagliari, in cui tutt’oggi presto collaborazione.Dal 2017 sono comproprietaria dell’Oleificio Jerzu Piroddi Manfredi di Urru Fulvia & C. sas, ma la conduzione familiare del nostro frantoio affonda le proprie radici già dal 1928.Sono, altresì socia, unitamente a mia madre e alle mie sorelle, della azienda agricola VBG, che opera nel settore viticolo ed olivicolo.Più precisamente coltiviamo, oltre a oliveti,  vitigni autoctoni. In particolare “Cannonau”, oltre ad altre cultivar come “Melot”, “Vermentino” “Carignano” ed “Alicante” e siamo i principali conferitori della cantina Antichi Poderi di Jerzu.La nostra è una delle più grandi aziende agricole nel panorama ogliastrino.Il profondo senso di giustizia che contraddistingue la mia persona mi ha portato a scegliere ed intraprendere il percorso legale ma al contempo la possibilità di gestire ed amministrare l’azienda agricola di cui sono socia mi ha concesso di appagare pienamente il mio amore per la natura, per l’ambiente, per la campagna in senso lato e per gli animali.Amo gli animali ed infatti ne ho diversi, quali due cani, due gatti, e pratico equitazione.Sono una persona generosa, socievole, caparbia, intraprendente, curiosa, insomma battagliera.Sono anche una ragazza semplice ed umile, profondamente attaccata alla propria famiglia ed alla propria terra ed è proprio in Ogliastra che voglio vivere. Per questo che ho deciso di scendere in prima linea, perché nel mio piccolo vorrei dare un contributo per un’ Ogliastra diversa, per un’ Ogliastra non più dimenticata e trascurata.Vorrei essere un megafono per i più deboli, per le donne, per i giovani e non solo, per gli agricoltori e gli allevatori che abitano la mia terra, per gli imprenditori, per tutti Noi Ogliastrini.Vorrei dar voce a tutte le esigenze del mio territorio, voglio “battermi” per un’ Ogliastra Protagonista .