RANDACCIO MARIA ROSARIA


Soppressi i ruoli delle intendenze di finanza nel 1992, sono stata per 10 anni direttore della segreteria della commissione tributaria provinciale di Cagliari.Nel 2000 mi sono occupata dell’ufficio del massimario della commissione tributaria regionale, lavorando poi per 4 anni alla direzione provinciale del tesoro di Cagliari e successivamente occupandomi del controllo di primo livello sulla corretta gestione dei fondi comunitari Presso l’assessorato al turismo della regione autonoma della Sardegna, in questa circostanza ho constatato e assodato le basi per la rivendicazione giuridica del diritto della Sardegna ad attivare zona franca.Durante tutta la mia vita mi sono dedicata a combattere l’illegalità, portando avanti diverse battaglie fra le quali quella contro l’illegittimità di tantissimi dirigenti del fisco (come assodato dalla corte costituzionale con la sentenza numero 37 del 2015) che rendono nulle le cartelle esattoriali delle varie agenzie delle entrate. Dal 2011 ha intrapreso una battaglia per il riconoscimento della Zona Franca in Sardegna, girando tutta l’isola per informare la popolazione dei propri diritti, aiutando molti imprenditori a pagare meno tasse, formando numerosi giovani alla rivendicazione dei propri diritti. Sono riuscita a far deliberare circa 345 comuni su 370 che con apposita delibera predisposta dalla stessa hanno dichiarato il proprio territorio zona franca del quale è oggi fondatrice e presidente.I risultati del mio lavoro sono stati i seguenti: 10,000 Feedback positivi, 1000 Cartelle esattoriali rimosse, 1300 Persone aiutate